ESTATE E AYURVEDA


L’Ayurveda ci offre molte indicazioni sulle pratiche da mettere in atto nella nostra quotidianità per un benessere generale. Queste semplici regole si applicano facilmente anche al nostro stile di vita occidentale e, se applicate con costanza, possono dare ottimi risultati. Sebbene vi siano indicazioni sempre valide, ogni stagione ed ogni costituzione individuale si distinguono per alcune peculiarità, pertanto anche i suggerimenti si adattano a queste tipicità.


ESTATE: STAGIONE PITTA

Durante la stagione estiva, l’aumento della temperatura comporta un aspetto Pitta predominante. Il fuoco, tipico di Pitta, si riscontra nel calore estivo, mentre la componente acqua si ritrova nell’umidità afosa. Queste caratteristiche possono avere ripercussioni, oltre che su un piano fisico ( irritazioni cutanee,infiammazioni, difficoltà digestive…) anche a livello emotivo ( irritazione, nervosismo, eccitazione, stanchezza…).


QUALCHE CONSIGLIO

È bene prediligere cibi freschi e che non richiedano un grande sforzo digestivo. Tutti gli alimenti che possono aggravare il Dosha Pitta andrebbero ridotti o eliminati, come ad esempio le spezie piccanti, le carni rosse, ecc…


Bere molto è importante per scongiurare la disidratazione, ma oltre all’acqua, si possono assumere tisane o estratti, non zuccherati, con l’aggiunta di piante rinfrescanti come la menta.


Il massaggio è una pratica che dovrebbe fare parte della quotidianità. Se non si ha la possibilità di avvalersi della professionalità di un operatore olistico ogni giorno, è comunque bene ricorrere all’automassaggio, soprattutto sugli arti inferiori. L’olio più indicato per pacificare Pitta è il cocco, che ha infatti proprietà rinfrescanti.


L’esercizio fisico dovrebbe essere concentrato negli orari più freschi e comunque di lieve intensità.


E’ bene non coricarsi troppo tardi perché nell’arco della giornata, Pitta è al suo apice alle 24.


Anche i colori possono portare equilibrio energetico. Blu e Viola, nello specifico hanno doti pacificanti per Pitta.


Alcuni oli essenziali utili contro gli eccessi Pitta:

· per rasserenare la mente e le emozioni: finocchio, gelsomino, menta piperita, sandalo…

· contro l’irritabilità: lavanda, rosa, ylang ylang…

· contro la collera: camomilla, muschio…

Le presenti indicazioni hanno il solo scopo di illustrare alcuni consigli dati dalla tradizione Ayurveda. Non sono da intendersi in alcun modo come consigli di natura medico/sanitaria/psicologica, ma ad esclusivo vantaggio della sfera olistico/energetica del cliente. Per qualsiasi dubbio a riguardo di tali indicazioni, consultare il proprio medico ed astenersi da mettere in pratica le suddette indicazioni fino al parere favorevole del medico o di altro professionista preposto.

Segui il mio blog per molti altri articoli sul benessere olistico. Non esitare a contattarmi per approfondire le tematiche trattate.


F U O C O e A C Q U A

- S t u d i o O l i s t i c o - PADOVA

Massaggi, Ayurveda, Meditazione, Yoga, Tecniche Olistiche

Professione disciplinata ai sensi della Legge 4/2013

Iscritta associazione di categoria SIAF Italia n° VE2841-OP

www.fuocoeacquastudioolistico.com

Facebook: @studiofuocoeacqua

Instagram: studio.olistico.fuoco.e.acqua

18 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti