PIETRE E CRISTALLI PER L’EQUILIBRIO DEI CHAKRA



I CHAKRA


“Chakra” si traduce dal Sanscrito con “ruota”. Tramite queste aree l’essere umano comunica con l’ambiente che lo circonda a livello energetico. Il Prana ( energia vitale) si trasmette così dall’essere umano a ciò che lo circonda e viceversa. I Chakra principali sono sette e sono ubicati lungo l’asse della colonna vertebrale fino alla sommità del capo. Queste aree girano come vortici, o ruote, appunto, ed ognuna ha un proprio colore. Così come il loro colore, anche le loro forme, potenzialità, vibrazioni e significato sono diversi fra loro. Per il benessere olistico degli esseri umani è molto importante che queste ruote possano girare liberamente, in modo da veicolare il Prana in un circolo virtuoso. A causa di molteplici fattori può accadere che uno o più Chakra risulti indebolito, troppo lento o troppo veloce, fragile… questo comporta una serie di squilibri energetici che si ripercuotono a vari livelli nell’individuo. Fortunatamente esistono molti modi per correre in aiuto dei Chakra e ristabilirne l’equilibrio ottimale. Uno di questi è l’utilizzo di Pietre e Cristalli , anche applicati al massaggio ayurvedico.

L’argomento Chakra è molto vasto e complesso. Non è mia intenzione parlarne in modo esaustivo, ma vorrei dare solo delle indicazioni in merito a qualche caratteristica di ogni chakra e ad una pietra che potrebbe favorirne l’equilibrio. Rimando i lettori che volessero approfondire la conoscenza del mondo della mineralogia, così come quella delle energie sottili, alla vastissima letteratura esistente in merito.


PRIMO CHAKRA – DIASPRO ROSSO – COLORE ROSSO


L’ armonia del primo chakra si traduce in forza fisica, energia, coraggio, sicurezza, stabilità, un sano rapporto con il proprio fisico e con la sessualità. Questo chakra si esprime nella gioia di vivere. È posto alla base della colonna vertebrale. Uno dei minerali più indicati per il suo riequilibrio è il Diaspro rosso: un quarzo compatto di color rosso fegato. È l’ideale come aiuto per rinforzare la tenacia ed essere motivati a portare avanti i propri scopi ed obiettivi. La forza di volontà e il coraggio sono i suoi doni principali. Le paure legate alla sopravvivenza possono indebolire il primo Chakra e il Diaspro rosso può fare al caso nostro.

SECONDO CHAKRA – AGATA CORNIOLA – COLORE ARANCIONE


Il secondo Chakra presiede al desiderio, alle emozioni, alla socializzazione. Come il suo colore arancione, è energia che attrae ciò che è esterno. Riguarda la riproduzione, la sessualità, la vitalità e la dolcezza. La sua armonia emerge nel rapporto equilibrato con le emozioni, il denaro, la creatività. È posto a circa un palmo al di sotto dell’ombelico. Per il riequilibrio del secondo chakra possiamo utilizzare l’ Agata Corniola: è un calcedonio contenente ferro. È di colore Arancione terra. I suoi doni sono la stabilità, il pragmatismo, la capacità di tornare con i piedi per terra. Il secondo chakra è dominato dall’elemento acqua e questo si traduce in una grande forza creativa. L’Agata Corniola è quindi molto utile a chi vuole concretizzare un progetto, un’idea, una creazione.


TERZO CHAKRA – OCCHIO DI TIGRE - COLORE GIALLO


Situato all’altezza del plesso solare, rappresenta la volontà e l’affermazione di sé. Manipura, il terzo chakra, fa tendere l’individuo verso la propria realizzazione e centrare i propri obiettivi. L’armonia del terzo chakra rivela autostima e una personalità equilibrata. Un minerale utile al suo equilibrio è l’Occhio di Tigre: il suo colore potrebbe sembrare marrone, ma ha delle zone cangianti con gatteggiamenti dorati. Infonde coraggio e fiducia in se stessi. Inoltre, si rivela utile in quelle situazioni in cui si tentenna di fronte ad una decisione da prendere e quando lo stress emozionale si fa sentire.

QUARTO CHAKRA – AVVENTURINA – COLORE VERDE


Posto al centro del petto, il quarto chakra armonizza i primi tre chakra ( i più terreni) con i tre superiori (più spirituali). È il chakra dell’amore che tende e fluisce verso tutti gli esseri viventi e l’intero universo. La sua armonia si rivela in fiducia, apertura, altruismo, empatia, stabilità, generosità, umiltà, perdono. L’ Avventurina fa parte della famiglia dei quarzi: aiuta a sviluppare pazienza, tolleranza, amorevolezza, entusiasmo e disponibilità. Ci sostiene nel perseverare affinché riusciamo a portare a compimento i nostri sogni e a prendere le decisioni senza rimandare.

QUINTO CHAKRA – SODALITE – COLORE BLU


Presiede alla comunicazione e all’ascolto. Il quinto chakra sottolinea l’importanza dell’assertività, permettendo di esprimersi in modo chiaro e limpido e lasciando emergere la propria personalità. La sua armonia si traduce in sicurezza e buona capacità espressiva e comunicativa. È localizzato all’altezza della gola. Una pietra da associare al quinto chakra è la Sodalite. Per la consapevolezza di sé e la padronanza delle proprie emozioni e dalla propria identità. Dona il coraggio di esprimere le proprie idee in modo assertivo, senza sensi di colpa e seguendo i propri desideri.

SESTO CHAKRA – AMETISTA – COLORE VIOLETTO


Meglio conosciuto come “terzo occhio” ( sulla fronte, fra le sopracciglia) , questo chakra presiede alla visione interiore, intesa come saggezza intuitiva nelle scelte fatte per seguire la propria strada. La sua armonia esalta l’equilibrio mentale, la visione del percorso migliore per se stessi, la concentrazione, l’immaginazione. L’Ametista è una delle sue pietre. È utile per amplificare l’introspezione e la consapevolezza. Aiuta a schiarire i pensieri, a migliorare la qualità del riposo e dei sogni. La spiritualità trae giovamento da questa pietra.


SETTIMO CHAKRA – QUARZO IALINO – COLORE BIANCO


Posto alla sommità del capo, questo chakra esprime il pensiero puro, spirituale, la crescita personale, la devozione. Il settimo chakra riguarda l’unione serena dello spirito con la pace universale. La sua armonia si esplicita in saggezza, pace, equilibrio mentale, libertà e serenità. La purezza e la trasparenza del Quarzo Ialino armonizza questo chakra, infondendo energia e donando sincerità e comprensione. Inoltre, ci accompagna nel viaggio alla scoperta di noi stessi.


F U O C O   e   A C Q U A

- S t u d i o  O l i s t i c o -

PADOVA

Professione disciplinata ai sensi della Legge 4/2013

Iscritta associazione di categoria SIAF Italia n° VE2841-OP

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti